Forse un tentativo di intimidazione, ma le indagini sono ancora in corso. I carabinieri stanno cercando di scoprire chi possa aver appiccato il fuoco. Il coordinamento provinciale dell’Italia dei Valori di Lecce ha infatti denunciato l’incendio della nuova sede del circolo cittadino di Ugento, intitolato a Peppino Basile, il consigliere provinciale ucciso nel 2008 in circostanze ancora da chiarire. Secondo la denuncia presentata dall’Idv, ignoti si sono introdotti all’interno della sede politica mettendola a soqquadro e appiccando il fuoco ad alcuni documenti di attività consiliare e cittadina. Le fiamme si sono propagate a sedie e suppellettili, causando danni alle pareti e al mobilio. Sono stati avvertiti i Carabinieri che hanno constatato la situazione.

Negli ultimi giorni, sia in consiglio comunale che in incontri pubblici, il partito a livello locale ha fatto delle denunce sulla raccolta e sullo smaltimento dei rifiuti. Per il coordinatore provinciale, Francesco D’Agata, tutto ciò “non è un caso” e si è di fronte ad un “tentativo d’intimidazione malcelato”. “Questi fatti non ci fanno paura e continueremo a denunciare il malaffare ad ogni livello anche per continuare ad onorare la memoria dell’amico Peppino Basile, morto non invano proprio in quel di Ugento” conclude D’Agata.