“L’Italia dei Valori è contenta di aver portato in Parlamento persone che oggi, diventate maggiorenni, vogliono camminare con le loro gambe”, così Antonio Di Pietro “saluta” il primo partito a “energia pulita”, Diritti e libertà fondato dal fuoriuscito Massimo Donadi. “Ci auguriamo che, grazie all’esperienza acquisita da noi, continuino a fare il bene del Paese”, continua il leader Idv: “A loro il nostro augurio”. Nessun rancore? “Ci mancherebbe altro”  di Manolo Lanaro