Piano 35esimo di Palazzo Lombardia, ufficio del presidente della Regione a Milano. Roberto Formigoni convoca giornalisti e fotografi. “La politica è azione per il bene comune”, è la scritta al neon che li accoglie all’ingresso. Ma di politica il governatore non vuole parlare, niente domande su Alfano o sull’alleanza con la Lega. In agenda c’è la premiazione del suo follower Twitter numero 40mila, Francesco Abbate. E’ lui che si è aggiudicato il ‘ForConcorso’ di cui il governatore cinguetta da un po’ di giorni. Il premio? Il ‘ForMaglione’, disegnato dallo stesso Formigoni, un roseto bianco su sfondo nero ispirato alle opere del pittore Jackson Pollock. Un premio speciale (la ‘ForSciarpa’) va a Barbara Collevecchio, psicologa e blogger de ilfattoquotidiano.it, una delle più assidue a commentare i tweet del presidente, “non in modo benevolo” sottolinea lei prima di chiedere a Formigoni se non abbia proprio intenzione di dimettersi. E alla fine la “sorpresona”: il follower numero 80mila si aggiudicherà la giacca arancione del presidente. “Io sono quello che ha celebrato la bellezza nella politica. Gli stilisti milanesi, li amo alla follia”, commenta il governatore. La politica dei “politici sempre vestiti di grigio”, per il momento, può attendere  di Luigi Franco