La squadra italiana maschile di fioretto regala ai colori azzurri una medaglia d’oro. Andrea Baldini, Andrea Cassarà e Giorgio Avola avevano battuto gli Stati Uniti 45-24 in semifinale dopo aver faticato non poco per avere la meglio della Gran Bretagna, complice qualche errore di troppo nei primi assalti. E’ Baldini a chiudere la finale con il Giappone.

La giornata olimpica è stata caratterizzata dalla gara “regina”: i 100 metri di atletica. Anche in questa edizione, come a Pechino 2008, Usain Bolt si conferma re di questa disciplina. Il giamaicano si è imposto in 9“63, nuovo record olimpico (ma non record mondiale). Medaglia d’argento per il campione del mondo Yohan Blake, connazionale di Bolt, in 9“75. Bronzo all’americano Justin Gatlin in 9“79. “Ero un po’ preoccupato della mia partenza e ai blocchi sono un pò scivolato”, confessa Bolt. “Ma il mio coach mi ha detto di smetterla di pensare alla partenza e di concentrarmi sulla fine perchè è la mia parte migliore”, spiega ancora il due volte campione olimpico e primatista mondiale. “Il pubblico? E’ stato meraviglioso. Sapevo che sarebbe stato così. Nella mia testa -dice- non c’erano dubbi che sarebbe andata così”.

L’Italia sperava in una medaglia anche con Tania Cagnotto, nei tuffi del trampolino da 3 metri. Ma nell’ultima prova, sbaglia l’ingresso in acqua e per pochi centesimi di punto, esce dal podio con 362,20 punti, contro i 362,40 della messicana Laura Sanchez Soto che prende il bronzo. Oro e argento alle cinesi. La Minxia Wu si aggiudica la medaglia più preziosa con 414 punti mentre Zi He arriva seconda con 379.20 punti. “Ho fatto lo stesso punteggio di ieri – dice l’atleta a fine gara – è pazzesco. Non mi aspettavo che la messicana mi battesse. Adesso sto male, ma sono contenta della mia carriera. Si vede che le Olimpiadi non fanno per me”.

Ginnastica ad un passo dal podio – L’azzurro Alberto Busnari è giunto quarto con 15.400 punti, nella gara del cavallo con maniglie. La medaglia d’oro è andata all’ungherese Krisztian Berki, con 16.066 punti, lo stesso punteggio del britannico Louis Smith, a cui va però a medaglia d’argento. Bronzo all’altro inglese, Max Whitlock con 15.600. “Sognavo una medaglia, ma il quarto posto a un’Olimpiade non può che farmi felice” ha detto Busnari. “Sono felice – ha aggiunto – di questo risultato perchè sento di avere espresso il mio potenziale, ma sarei stato più contento del bronzo”.

Atletica leggera – Non c’è stata solo la gara dei 100 metri. Nella maratona è oro l’etiope Tiki Gelana. Si è imposta in 2h23’07” precedendo la kenyana Priscah Jeptoo, medaglia d’argento in 2h23’12”. Terzo posto per la russa Tatyana Petrova, che ha tagliato il traguardo dopo 2’h23“29 di gara. Ottava l’azzurra Valeria Straneo (2h25’26“). 

CiclismoElia Viviani ha chiuso la gara dell’Omnium maschile di ciclismo su pista in sesta posizione, nella classifica generale. L’azzurro, nella quinta delle sei prove in programma, lo scratch, si era classificato al sesto posto. Poi è stato regolare nella performance sul chilometro, ma il tempo fatto non è bastato. La medaglia d’oro è andata al danese Lasse Norman Hansen, l’argento al francese Bryan Coquard e il bronzo al britannico Ed Clancy.

Tiro a voloMassimo Fabbrizi è al terzo posto al termine del primo giorno di qualifiche nel tiro a volo, specialità trap (la stessa dell’oro Jessica Rossi, ma al maschile). Il carabiniere ha sbagliato un solo piattello sui 75 in programma. Giovanni Pellielo (Fiamme Azzurre), invece,con tre errori è attualmente in diciassettesima posizione. Al comando l’australiano Michael Diamond con 75/75.

Nuoto sincronizzato – Giulia Lapi e Mariangela Perrupato sono settime alla fine del programma tecnico nel nuoto sincronizzato. Al comando la Russia. Domani si prosegue con il programma libero.

Tiro a segno – Doppietta della Corea del Sud nella pistola 50 metri maschile. Jin Jongoh ha conquistato la medaglia d’oro con 662 punti, argento al suo connazionale Choi Young Rae (661,5) che si era qualificato con il miglior punteggio. Bronzo al cinese Wang Zhiwei (658,6). L’azzurro Giuseppe Giordano (656) ha chiuso al quinto posto.

VelaAlessandra Sensini si è classificata al 9° posto in classifica generale nella classe RS:X (il windusrf) e parteciperà alla medal race finale, in programma martedì. Nelle due regate odierne, l’olimpionica di Grosseto (prima a Sydney 2000 nella classe mistral) ha realizzato un 10° e un 9° posto.

Ben Ainslie ha vinto la medaglia d’oro nella classe Finn. Il velista britannico ha preceduto il danese Jonas Hogh-Christensen, medaglia d’argento, e il francese Jonathan Lobert, che si è aggiudicato la medaglia di bronzo. Ainslie è al quarto oro consecutivo dopo i Giochi di Sydney, Atene e Pechino.

TennisAndy Murray medaglia d’oro a Wimbledon. Lo scozzese batte lo svizzero Roger Federer per 6-3, 6-1, 6-4 nella finale del torneo di tennis di Londra 2012 e si laurea campione olimpico. Il 25enne di Dunblane si impone in un match a senso unico dopo 1h56′ di gioco. Murray, che in carriera non ha mai vinto un torneo del Grande Slam, corona un sogno sul Campo Centrale dell’All England Club. L’argentino Del Potro è medaglia di bronzo. Quattro settimane, sulla stessa erba, il suddito di Sua Maestà si è arreso contro Federer nell’epilogo del torneo di Wimbledon. Nel doppio femminile trionfo delle sorelle Serena e Venus Williams. Nel doppio maschile, Murray non è riuscito a vincere anche il doppio misto in coppia con Laura Robson. I due tennisti si sono dovuti accontentare dell’argento, battuti in finale dai bielorussi Victoria Azarenka e Max Mirnyi, numeri uno del tabellone, al super tie-break.

Beach volley – Le azzurre Marta Menegatti e Greta Cicolari sono state battute, nei quarti di finale del torneo di beach volley, dalle statunitensi bicampionesse olimpiche, Kerri Walsh Jennings e Misty May-Treanor. Le americane si sono imposte in due set con un doppio 21-13.