Presidio del centro sociale La Fornace dopo la pubblicazione del consigliere comunale di Milano, il radicale Marco Cappato, dell’elenco delle società sub-appaltatrici dell’Esposizione universale del 2015. “Si tratta di società che sono o sono state al centro di indagini per corruzione e turbativa d’asta”, sottolineano gli attivisti  di Francesca Martelli