Un tranquillo pomeriggio sul lago di Garda. Non chiede niente di più, l’uomo in carrozzina. Deve solo prendere il bus alla stazione di Brescia. Un’impresa titanica, senza la pedana per disabili. (Leggi l’articolo).
Di Elisabetta Reguitti