Un primo incontro, interno, prima di vedere Silvio Berlusconi ad Arcore nel pomeriggio e decidere le sorti del governo. Umberto Bossi e Roberto Maroni hanno lasciato la sede della Lega Nord di via Bellerio a Milano, dove si è conclusa la riunione straordinaria dei vertici del partito, convocata dopo le dichiarazioni di Gianfranco Fini.

Il vertice, a cui hanno partecipato anche il ministro per la Semplificazione normativa, Roberto Calderoli, il governatore del Piemonte, Roberto Cota, i capigruppo di Senato e Camera, Federico Bricolo e Marco Reguzzoni e la vice presidente del Senato Rosy Mauro, è cominciato alle 14 e dopo quaranta minuti era già terminato.

Il leader della Lega Nord ha lasciato via Bellerio senza rilasciare dichiarazioni ma stando a quanto si apprende si è diretto ad Arcore per un incontro con Silvio Berlusconi.