Le firme apposte da Napolitano alle leggi vergogna pro Berlusconi configurano l’alto tradimento, ma questo paese che fu di Pulcinella pare ormai piuttosto divenire la “Repubblica Criminale Italiana” perchè sempre più saldamente in mano ad un soggetto che è l’antitesi netta dello Stato di Diritto, nozione che sfugge ai più…

Il resto è solamente fuffa con preoccupanti pulsioni di una pericolosa piazza incline al peggiore populismo.

Il capo di questa deriva plebiscitaria non perde occasione per incitare le sue camicie azzurre a entrare “casa per casa” al fine di spiegare il verbo berlusconiano e cresce il rischio che si possa in un prossimo sciagurato futuro cominciare a violare qualche domicilio di chi a siffatti visitatori volesse non aprire l’uscio!