Domani incontro a Milano l’editore Aragno con cui pubblicherò un mio libretto sui miei cinque anni bolognesi.

Non sarà una riflessione  sul senso del lavoro svolto, magari con rivelazioni sui miei rapporti difficili con Cofferati o altri personaggti della città, ma solo una raccolta di materiali a testimonianza della mia attività dei cinque anni. Dunque sarà un libretto che deluderà le attese.