Continua a bruciare il Portogallo. Un incendio è divampato nel parco naturale della Serra da Estrela, situato nella più grande catena montuosa del Paese. Più di mille Vigili del fuoco sono stati mobilitati per cercare di contenere il rogo che da diversi giorni sta devastando la regione. L’incendio, scoppiato sabato nel comune di Covilha, ha già distrutto almeno tremila ettari di foresta. Per domare le fiamme sono stati attivati anche mezzi aerei, come ha spiegato il comandante della protezione civile, Miguel Cruz, al canale televisivo pubblico RTP. Mercoledì è stato necessario evacuare per precauzione un campeggio e una spiaggia fluviale nella zona. L’incendio, che mercoledì aveva un perimetro stimato di 25 chilometri, ha già consumato circa 10.000 ettari, secondo il Sistema europeo di informazione sugli incendi boschivi (EFFIS). Il parco naturale della Serra da Estrela si estende per oltre 100.000 ettari sulla montagna più alta del Portogallo continentale, che raggiunge un’altitudine di circa 2.000 metri. Questo sito è stato classificato come Geo-Parco Mondiale dall’UNESCO nel 2020 per il suo eccezionale patrimonio geologico.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Cagliari, anche il distributore automatico di benzina ora parla in sardo: il video

next
Articolo Successivo

Ucraina, crisi del grano: glifosato, uranio impoverito e altri veleni nei terreni

next