“Il governo dovrebbe occuparsi dell’inflazione, del calo del potere di acquisto, delle pensioni, mentre sinistra e M5S la prossima settimana vogliono portare in discussione la liberalizzazione della droga e la cittadinanza facile per gli immigrati. La Lega farà tutto quello che è nelle sue forze per bloccare questi provvedimenti, facendo la Lega. Se sinistra e M5S vogliono fare questo atto di arroganza e sfidarci noi non possiamo fare finta di niente”. Così Riccardo Molinari al termine di una riunione della Lega alla Camera. Alle affermazioni di Molinari hanno fatto seguito quelle del ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti: “Cannabis e ius scholae? Sono iniziative di partito, non c’entra il governo, e siamo fermamente contrari. La Lega si metterà di traverso con tutti i mezzi possibili”.

In merito alla permanenza del Carroccio nel governo, Molinari spiega: “Se lo faremo cadere? Iniziamo a far cadere i provvedimenti”. Mentre Giorgetti sottolinea: “Io prigioniero del governo? Non capite lo humour anglosassone. Chi spara prima tra Lega e M5s? Come tu sai nei film western la cosa più bella è quella lì”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Gallo (M5s): “Ecco i nostri punti fondamentali per il proseguimento di questa esperienza di governo”

next
Articolo Successivo

Dl Aiuti, ok della Camera alla fiducia: M5s a favore (tranne 28 assenti). Passa odg 5 stelle sul reddito, respinto quello contro l’inceneritore

next