Carlos Alcaraz nel match di ottavi di finale a Wimbledon contro Jannik Sinner oltre ad aver dato vita a una partita spettacolare si è fatto notare per un altro particolare curioso: il look. Il giovane tennista spagnolo, infatti, si è presentato sul Centrale con un braccio coperto e uno scoperto: sotto la t-shirt il braccio destro era completamente nascosto da un tessuto bianco, al contrario il sinistro era spoglio. Fatto che si era già verificato nei turni precedenti.

Quale motivo ha spinto Alcaraz ha scegliere questo completo? Il singolare abbigliamento serve a nascondere e proteggere il gomito destro, dove ha una fasciatura per proteggere l’articolazione. Qualche settimana fa, infatti, aveva avuto un infortunio che lo aveva costretto a rinunciare al Queen’s. Il 19enne di El Palmar non è nuovo a outifit particolari: a gennaio, agli Australian Open, quando per la prima volta si presentava a un torneo dello Slam come testa di serie, esibì un capo rosso smanicato. Non è la prima volta che accade una cosa del genere: come ricorda Repubblica, al Queen’s Tommy Paul nella sfida contro un altro azzurro, Matteo Berettini, aveva giocato con una manica, in quel caso nera, sotto la maglietta. Anche per lui quell’indumento serviva a salvaguardare un’articolazione dolorante.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Wimbledon, quante chance ha Jannik Sinner di battere Novak Djokovic: numeri e precedenti – L’analisi

next
Articolo Successivo

Kyrgios svela come è rinato: “Prima mi venivano a prendere al pub alle 4 del mattino per giocare contro Nadal”

next