Un operaio di 51 anni è morto a Roma dopo essere precipitato da un’impalcatura in zona Villa Borghese. Poco prima delle 13 di mercoledì, la vittima è caduta nell’intercapedine tra la facciata del palazzo e l’impalcatura sulla quale stava lavorando, al secondo piano dell’edificio di via Toscana 3.

Sul posto sono intervenuti i poliziotti del commissariato Castro Pretorio e i soccorritori del 118, che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo. La scientifica sta effettuando i rilievi sul luogo dell’incidente.

Articolo Precedente

Riforma degli appalti, presidio della Cgil a Firenze: “Serve clausola sociale obbligatoria per le imprese, a rischio i posti di lavoro”

next