Attivisti per il clima hanno imbrattato con della vernice un Eni store di Roma e danneggiato le vetrine. L’azione dimostrativa è stata firmata da Extinction Rebellion, movimento internazionale contro i danni all’ambiente provocati dalle attività umane. “Rompere il vetro in caso di emergenza,” recita uno dei cartelli esposti dagli attivisti, che hanno portato a termine l’azione tra le proteste di alcuni cittadini. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. Ieri quattro persone sono state bloccate e portate in commissariato dopo che hanno imbrattato con vernice verde la recinzione esterna del palazzo dell’Eni, in piazzale Enrico Mattei.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Carrelli di plastica | Quando la raccolta differenziata è un dilemma: mix di materiali e indicazioni carenti – Fai la tua segnalazione

next
Articolo Successivo

A Orio al Serio tornerà il traffico pre Covid: addio ai tentativi di sostenibilità

next