È record di positivi in un giorno in diverse parti del mondo. Nel Regno Unito i casi sono stati 129.471 in 24 ore, mentre in Francia si è sfiorata quota 180mila casi. Anche gli Stati Uniti fanno i conti con la nuova ondata, dovuta in larga parte anche alla variante Omicron, che ha portato un boom di contagi: 512.533 in un giorno, il numero più alto da inizio pandemia. Intanto la Danimarca è maglia nera per tasso di infezione: con 1612 casi ogni 100mila abitanti è suo il primato mondiale.

Regno Unito – Nel Paese che ha provato ad arginare il virus anticipando la terza dose, i contagi hanno raggiunto quota 129.471 in un giorno. Si tratta di un record che non tiene conto, tra l’altro, dei dati di Scozia e Irlanda del Nord i cui numeri sono incompleti a causa del periodo natalizio di vacanza. Record anche per le infezioni in Inghilterra: sono 117.093 in 24 ore. Il numero supera il primato precedente registrato il giorno di Natale con oltre 113mila casi. In Galles, invece, sono stati registrati oltre 12mila casi che, secondo quanto riportano le autorità, comprendono anche le infezioni del 25 e del 26 dicembre. Preoccupa anche il boom di ricoveri in ospedale: sono 9546, in aumento del 38% rispetto a una settimana fa. Diciotto, invece, i decessi registrati in un giorno. Nonostante il suggerimento di alcuni esperti di imporre nuove restrizioni, Boris Johnson e il suo esecutivo hanno confermato che non saranno introdotte nuove misure fino alla fine dell’anno.

Francia – Situazione simile anche a Parigi. Nel Paese sono stati contati 180mila positivi in appena 24 ore: il numero più alto da inizio pandemia. La Francia aveva superato per la prima volta i 100mila casi il giorno di Natale. Preoccupano anche i ricoveri: sono 17.405 le persone in ospedale e crescono anche gli ospedalizzati in terapia intensiva, arrivati a quota 3416.

Stati Uniti – Anche negli Usa i numeri dei contagi sono esplosi arrivando a toccare il picco più alto da inizio pandemia. Sono 512.533 i nuovi positivi in un giorno per un totale di oltre 52 milioni e mezzo di statunitensi infettati dal virus, secondo gli ultimi dati della John Hopkins University. Il bilancio totale delle vittime di Covid nel Paese è salito a 818.371 morti, ma si registra un leggero calo del 5% della media settimanale dei decessi per Covid.

Danimarca – Maglia nera, invece, per la Danimarca. Il Paese con i suoi 1612 casi ogni 100mila abitanti diventa la Nazione con il più alto tasso di infezione da Covid al mondo. Lunedì, come riferisce il Guardian, lo Stato ha superato per la prima volta i 15mila contagi in 24 ore, toccando i 16.164 casi in un giorno, a fronte di 130.686 tamponi, arrivando così a un tasso di positività del 12,4%.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Sonia Bruganelli sostituita dalla ex di Bonolis, Laura Freddi. La “vendetta” di Signorini al Grande Fratello Vip

next