“Molti dicono che la Leopolda è un’associazione a delinquere. Io sono orgogliosa dalla Leopolda perché è un vivaio di proposte che hanno cambiato e contribuiranno a cambiare il Paese”. Lo ha detto il deputato di ‘Italia viva‘ e ex ministro Maria Elena Boschi dal palco della ‘Leopolda’, in svolgimento a Firenze. “Basta con la macchina del fango – ha aggiunto – basta. Non ci avete fatto niente, noi continueremo a rimanere qui con la testa e con il cuore. Grazie a chi ci ha difeso sempre, agli amici e le amiche che ci sono sempre stati vicini”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La partita per il Quirinale fa cambiare idea a Berlusconi sul reddito di cittadinanza: era una “paghetta”, ora diventa “contrasto alla povertà”

next
Articolo Successivo

Leopolda, il manifesto di Elena Bonetti: “Mai al governo con Conte e il suo populismo. C’è bisogno di una politica di centro”

next