Quattro università di Milano si uniscono per formare un punto di riferimento per la ricerca sull’intelligenza artificiale danno vita a un polo di eccellenza nel machine learning. La sfida è trasformare Milano in un polo di ricerca e studio dell’intelligenza artificiale, un vero e proprio istituto di livello europeo.

Per questo Bocconi, Statale, Bicocca e Politecnico sono diventati una delle Unit di Ellis, lo European Laboratory for Learning and Intelligent Systems. Ellis nasce nel 2018 per riunire i migliori scienziati ed accademici dell’unione e promuovere lo sviluppo dell’intelligenza artificiale perché non sia la scienza del futuro ma quella del presente, come già è in paesi giganti del settore come Stati Uniti e Cina.

L’iniziativa è stata presentata dal sindaco del capoluogo Beppe Sala, dal rettore della Bocconi, Gianmario Verona, dal prorettore vicario della Statale, Maria Pia Abbracchio, dalla rettrice della Bicocca, Giovanna Iannantuoni, e dal rettore del Politecnico, Ferruccio Resta a Palazzo Marino, sede del Comune. “Avere le quattro università insieme è una garanzia – ha spiegato Sala – Avere l’appoggio dei fondi europei è un’altra garanzia e mi sembra una cosa positiva per la nostra città e per il nostro paese”.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Beppe Sala (@beppesala)

Quattro le direttrici di ricerca: il machine learning interattivo, che studia l’interazione di un algoritmo con l’ambiente; le reti neuronali e il deep learning; la salute e la biologia computazionale, che applica l’intelligenza artificiale (Ai) alla medicina; l’uso dell’Ai per l’analisi e l’elaborazione del linguaggio naturale. “L’intelligenza artificiale è uno strumento che permette di trovare valore dentro i dati”, ha spiegato il rettore del Politecnico Ferruccio Resta. “Si apre un mondo per fare sicurezza, energia, cultura, politiche cittadine, di mobilità, ambientali. È un tassello con cui ci presentiamo sul Pnrr e che mettiamo a disposizione de paese e della città per rendere più efficaci queste grandi trasformazioni“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Aids, il caso Esperanza: la paziente non più in cura che ha “eliminato” il virus. Secondo caso rilevato al mondo

next
Articolo Successivo

Covid, vaccino agli under 12. Lo Spallanzani: “Necessario avere maggiori dati sulle conseguenze a lungo termine dell’infezione”

next