La calciatrice francese del Paris Saint-Germain Kheira Hamraoui, 31 anni, è stata aggredita con una spranga di ferro nella notte di giovedì 4 novembre. Aminata Diallo, 26 anni, sua compagna nel club e nella nazionale francese fino al 2019, è stata arrestata dalla polizia giudiziaria di Versailles per l’aggressione. Secondo la ricostruzione del Service Régional della polizia di Versailles, Kheira Hamraoui stava tornando a casa in macchina dopo una festa con le compagne del club quando due uomini incappucciati l’hanno trascinata fuori dall’auto colpendola più volte alle gambe. In auto con la ragazza c’erano altre due compagne di squadra, tra cui proprio Diallo, adesso in stato di fermo.

Un comunicato del club francese pubblicato sul canale Twitter PSG Féminines aggiunge. “Il Paris Saint-Germain prende atto del fermo di polizia di Aminata Diallo questa mattina da parte del Service Régional della polizia giudiziaria di Versailles nell’ambito della procedura aperta a seguito di un’aggressione giovedì sera scorso ai danni di giocatori del Club. Il Paris Saint-Germain condanna fermamente le violenze commesse. Da giovedì sera 4 novembre il Club ha adottato tutte le misure necessarie per garantire la salute, il benessere e la sicurezza dei propri giocatori. Il Paris Saint-Germain sta collaborando con la Versailles SRPJ per fare luce sui fatti. Il Club è attento all’andamento della procedura e studierà il seguito da dare ad essa”.

La calciatrice, arrivata al Psg nel 2021 dopo tre anni al Barcellona, è stata trasportata in ospedale e ha dovuto saltare la partita della UEFA Women’s Champions League contro le spagnole del Real Madrid, vinta dalle parigine 4-0.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Migranti, il ministro degli Esteri Bielorusso accusa l’Europa: “Crisi provocata dall’Ue per sanzionarci”

next
Articolo Successivo

Bielorussia-Polonia, è guerra sui migranti. Convocato un Consiglio di Sicurezza Onu straordinario. Michel: “Muro finanziato da Ue? Possibile”. Ma la Commissione frena

next