Sono 3.882 i nuovi casi di infezione da Sars-Cov-2 rintracciati nelle ultime 24 ore in Italia tra i 487.218 tamponi analizzati, di cui 374.564 test rapidi. L’incidenza è dello 0,8% nel complesso dell’attività di screening e pari al 3,3% per quanto riguarda i soli molecolari. I decessi sono stati 39. Situazione stabile negli ospedali: nei reparti di area medica ci sono 4 pazienti ricoverati in più, mentre sono 13 in meno rispetto a giovedì i posti letto occupati nelle terapie intensive, dove gli ingressi sono stati 22.

Guardando all’intera settimana, si nota l’aumento di diversi indicatori rispetto agli stessi giorni della precedente: sono 15.672 i contagi rintracciati da lunedì ad oggi, circa 3.500 in più dei primi cinque giorni della scorsa settimana; in aumento anche decessi (da 202 a 222), ingressi in terapia intensiva (da 100 a 122) e il saldo di ingressi-uscite dai reparti di area medica (da -206 a +57). Va tenuto in conto che la risalita delle positività è certamente almeno in parte imputabile all’esplosione dell’attività di screening dovuta all’introduzione del Green pass: i tamponi effettuati sono passati da 1.539.663 a 2.429.380.

La Campania è la regione che segnala il maggior numero di nuove positività nel bollettino odierno (450) seguita da Lazio (408) e Sicilia (400). Lombardia e Veneto riportano invece 381 contagi, l’Emilia Romagna ne comunica 315. Più di cento infetti in Piemonte (278), Toscana (277), Puglia (210), Calabria (145), Friuli Venezia Giulia (138) e Marche (116). L’Abruzzo segnala 92 casi, la Liguria 86, l’Umbria 67, la Provincia di Bolzano 53. Le altre aree oscillano tra i 36 della Provincia di Trento ai 2 della Valle d’Aosta. Dall’inizio della pandemia sono stati accertati 4.733.557 contagi: in 4.528.065 sono guariti o sono stati dimessi, mentre 131.763 sono deceduti. Gli attualmente positivi sono 73.729, di questi 70.943 si trovano in isolamento domiciliare e 2.443 sono ricoverati in area medica con sintomi. Altri 343 vengono invece assistiti in terapia intensiva.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, l’analisi settimanale in diretta con Silvio Brusaferro e Gianni Rezza

next