“La Lega è un movimento democratico, ha decine di migliaia di amministratori locali e milioni di consensi. Per quello che mi riguarda, ogni idea è rispettata e rispettabile. Siamo qui a festeggiare alcuni ingressi, è curioso che qualcuno parli di un’uscita. Se qualcuno non si sente a suo agio, non siamo una caserma e auguro a chiunque le migliori fortune. Se esce un’europarlamentare ed entrano 30 sindaci nella Lega a settembre, sono un uomo felice. Sono assolutamente soddisfatto dal punto di vista politico”. Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, durante una conferenza stampa a Milano, a chi gli chiedeva se l’addio dell’eurodeputata leghista, Francesca Donato, sarà seguito da altri e di commentare le parole del presidente del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, secondo cui nella Lega non c’è posto per i no-vax

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Centrodestra, Salvini: “Federazione? Prendo atto che c’è chi non la vuole. Uniti in Europa e in Italia saremmo più forti”

next
Articolo Successivo

Green pass bis, nuova diserzione della Lega: la metà dei deputati è assente al voto finale alla Camera, solo 69 presenti su 132

next