Un muso volitivo e di carattere. Per ora bisogna accontentarsi di questo e di poche altre immagini che vedete nella gallery, che anticipa alcuni dettagli della nuova generazione di Opel Astra, la prima che ne potrà contare anche su una versione elettrica. La sua produzione inizierà quest’anno presso lo storico stabilimento di Russelsheim (Germania), dove la vettura è stata tra l’altro progettata e ingegnerizzata. Sarà disponibile in versione 5 porte e station wagon, che la casa tedesca chiama Sports Tourer.

Dalle prime foto, appare chiaro l’intento dei designer di rifarsi alla filosofia “Bold and pure”, ossia “audace e pura”: le linee si preannunciano distintive e muscolose, imperniate sull’Opel Vizor, ovvero l’elemento stilistico centrale già visto sulla Mokka, che è poi il volto e il biglietto da visita delle future Opel. Una chicca? Il nome dell’auto sarà piazzato al centro del portellone posteriore, in bella vista.

E la stessa attenzione per i particolari si ritroverà all’interno, dove spicca il Pure Panel, ovvero il posto di guida “digitalizzato” con i due grandi schermi dove troveranno spazio info e comandi. Già, perché tasti e manopole scompariranno quasi del tutto, lasciando spazio all’esperienza sensoriale di materiali ricercati e superfici finemente lavorate.

“La prossima Astra aprirà un emozionante nuovo capitolo nella storia trentennale della nostra compatta”, ha dichiarato l’amministratore delegato di Opel, Michael Lohscheller: “Siamo certi che lascerà un segno e porterà al nostro marchio molti nuovi clienti”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Papa Francesco riceve in udienza Stellantis e gli viene mostrata la nuova Fiat 500 elettrica

next
Articolo Successivo

Benedetto Vigna è il nuovo amministratore delegato della Ferrari

next