“Ci sono degli assestamenti riguardo alla produzione del vaccino, c’è stato qualche disguido e qualche ritardo nelle consegne rispetto a quello che era stato previsto”. Lo ha detto a Sky TG24 Marco Cavaleri, responsabile della Strategia vaccini dell’Ema, parlando della riduzione di dosi che saranno consegnate annunciata da Pfizer. “È importante – ha aggiunto – che la schedula vaccinale venga mantenuta e che quindi chi ha ricevuto la prima dose abbia la possibilità di avere la seconda nei tempi che sono stati dettati dall’approvazione, che venga amministrata in tempi il più vicini possibile a queste tre settimane. Più si aspetta e più c’è il rischio che il soggetto non venga protetto”

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo, Bersani: “Una maggioranza di raccogliticci non basta, serve nuovo patto politico. Anche con una gamba di centro”

next
Articolo Successivo

Nuovo Dpcm, Palazzo Chigi: “Si può andare nelle seconde case anche se fuori Regione”

next