Donald Trump è stato messo sotto accusa per la seconda volta. Una settimana prima che lasci l’incarico di presidente degli Usa un totale di 232 legislatori favorevoli, compresi dieci repubblicani, votano a favore dell’impeachment per il leader repubblicano per alti crimini e misfatti, con l’accusa di “istigazione all’insurrezione”.

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

Stati Uniti, la Camera approva la mozione di impeachment contro Trump per l’assalto al Congresso

next
Articolo Successivo

Usa, Nancy Pelosi: “Trump ha incitato l’insurrezione, è un pericolo evidente e presente”

next