Nell’ultimo giorno del 2020 i nuovi contagi di coronavirus continuano a salire. Come continua a crescere l’indice di positività. Secondo i dati contenuti nel bollettino del ministero della Salute nelle ultime 24 ore sono stati registrati 23.477 nuovi casi: sono stati trovati dopo aver analizzato 186.004 tamponi. L’indice che misura il rapporto tra positivi e test, dunque cresce di tre punti ed è al 12,6%. Numeri in aumento visto che ieri erano stati registrati 16.202 nuovi casi con un rapporto contagi/tamponi del 9,6%, a sua volta in aumento dello 0,9% rispetto ai giorni precedenti.

Numeri in aumento in Rianimazione – Da ieri, inoltre, ci sono altri 555 morti che portano il totale delle vittime a 74.159 dall’inizio dell’emergenza. Nel 2020, dunque, il coronavirus ha ucciso quasi 75mila persone. Tornano a salire anche i ricoverati in terapia intensiva, con un incremento di 27 pazienti rispetto al giorno precedente e un totale di 2.555 unità. I guariti sono 1.463.111, con 17.421 persone che hanno superato il virus nelle ultime 24 ore. Aumentano anche gli attualmente positivi che sono 569.896 (+5.501 da ieri). In totale, fino a oggi, sono stati effettuati 26.598.607 tamponi.

Veneto regione con più contagi – Per quanto riguarda le regioni più contagiate, la prima in classifica è il Veneto con 4.800 nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore. Seguono la Lombardia con 3.859 nuovi casi e l’Emilia Romagna con 2.116 positivi in più rispetto a ieri. Nel Lazio registrati 1.767 contagi, in Campania 1.554, in Piemonte 1.417, in Sicilia 1.299.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili