Domenica avrebbe dovuto prestare giuramento, ma il giovane deputato repubblicano del Congresso americano Luke Letlow, di 41 anni, è morto per “complicazioni legate al Covid-19”. Eletto in Louisiana lo scorso novembre, Letlow, prima vittima del congresso Usa, aveva annunciato la sua positività al virus il 18 dicembre “sono a casa a riposare, seguendo tutte le linee guida CDC, i protocolli di quarantena e le raccomandazioni dei medici”, scriveva su Facebook. Ma, dopo essere stato ricoverato presso l’ospedale di Monroe, il 22 dicembre era stato trasferito nella terapia intensiva dell’ospedale Ochsner-LSU Health, dove è morto.

Letlow lascia la moglie Julia e due figli piccoli, che appaiono spesso nelle fotografie della campagna elettorale appena conclusa. “La famiglia, si legge su Facebook, apprezza le numerose preghiere e sostegno dei giorni scorsi ma chiede privacy in questo momento difficile e inaspettato”. Il governatore della Louisiana, John Bel Edwards su Twitter annuncia le bandiere a mezz’asta: “È con il cuore distrutto dal dolore che porgo le nostre condoglianze alla famiglia del deputato Letlow, morto dopo aver combattuto contro Covid-19”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Stati Uniti, Biden accusa Trump: “Come avevo previsto, il piano di distribuzione del vaccino è in molto ritardo”

next
Articolo Successivo

Regeni, la Procura egiziana attacca i pm italiani: “Processo immotivato, indagini svolte in maniera scorretta”. E sul ricercatore: “Ha tenuto un comportamento non consono”

next