Ringrazio la famiglia di Giulio per la tenacia con la quale ha saputo perseguire le proprie ragioni”. A dirlo il procuratore capo di Roma, Michele Prestipino, in audizione insieme al sostituto procuratore Sergio Colaiocco davanti alla commissione parlamentare di inchiesta sulla morte di Giulio Regeni, il ricercatore italiano ucciso in Egitto nel 2016. “È stata decisiva – ha sottolineato Colaiocco – l’attività di indagine difensiva messa in atto dal legale della famiglia, Alessandra Ballerini“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ex llva, Fabio Riva assolto anche in appello: non sussiste la bancarotta della holding che controllava l’impianto siderurgico di Taranto

next
Articolo Successivo

Gregoretti, il premier Conte sarà sentito a Roma dal giudice. Sabato testimonieranno gli ex ministri Toninelli e Trenta

next