Falcade, nel cuore delle Dolomiti, è un paese di 1.852 abitanti della provincia di Belluno. Come si vede nel video, dopo le intense nevicate degli ultimi giorni, si presenta ricoperto da oltre un metro di neve. A poca distanza, sopra Passo San Pellegrino, sono state recuperate questa mattina nove persone rimaste isolate dalla neve sul Pian della Sussistenza. Ieri era scattato l’allarme, lanciato dal gestore del Residence che si trovava bloccato da tre giorni con sei ospiti, tra i quali un bambino, ed era terminato il carburante del gruppo elettrogeno. In serata il Soccorso alpino della Val Biois era inoltre stato attivato per una coppia isolata con il proprio cane a Baita Vescovado, sempre Pian della Sussistenza. Questa mattina tre gatti delle nevi della Società impianti Ski Area San Pellegrino, sono riusciti a salire da Falcade, hanno raggiunto il Residence e in due viaggi hanno caricato a bordo gli occupanti per trasportarli in località Caverson, dove attendevano il Soccorso alpino della Val Biois e i Vigili del fuoco per accompagnarli a Caviola.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

No Tav, 15 anni dopo la “battaglia” di Venaus: “Sanità pubblica che funzioni è l’unica grande opera necessaria all’Italia, evitiamo gli sprechi”

next
Articolo Successivo

Venezia allagata, Mose non attivato. ‘Serve previsione di acqua a 130 centimetri. Ormai fuori tempo massimo quando situazione è cambiata’

next