Il violino di Marcello Pera con la sua improvvisazione della melodia di “Bella Ciao” ha accompagnato una breve commemorazione dell’Anpi di Bolzano in ricordo di Lidia Menapace, morta la scorsa notte all’età di 96 anni per il coronavirus. Il presidente di Anpi Alto Adige, Guido Margheri, ha ricordato le parole del presidente della Repubblica Sergio Mattarella sulla ex senatrice e il suo insegnamento lasciato alle giovani generazioni. Poi ha sottolineato anche l’anima femminista di Menapace che voleva “giustamente riscrivere al femminile la resistenza” e però “lo faceva con grazie, come solo una pacifista poteva farlo”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il caso degli infermieri militari non iscritti all’ordine di categoria. I sindacati: “Devono avere gli stessi diritti degli altri”

next
Articolo Successivo

Vaccino Covid, Arcuri alle Regioni: “Prime dosi a 6,5 milioni di italiani. Ci sarà indagine sierologica per capire durata della protezione”

next