Una corsa di più di un’ora in ambulanza, da Isili, piccolo paese della provincia del Sud Sardegna, fino all’ospedale di Cagliari. Ma Fabio Lecis, 33 anni, positivo al Covid-19, è morto non appena arrivato al pronto soccorso dell’Ospedale Santissima Trinità. L’uomo è arrivato in ospedale con una grave insufficienza respiratoria, inutili i tentativi di rianimazione dei medici: Lecis soffriva già di altre patologie.

Lecis, che lavorava come operatore socio sanitario in una casa di riposo a Isili, aveva contratto il virus a fine estate dopo aver frequentato la Costa Smeralda. Da allora il 33enne era assistito a casa dall’Ats, ma mercoledì 23 settembre le sue condizioni si sono improvvisamente aggravate. Da qui la chiamata al 118 e la corsa in ambulanza in ospedale, dove è morto poco dopo il suo arrivo. Lecis è la più giovane vittima per il coronavirus in Sardegna.

Il sindaco Luca Pilia ha proclamato un giorno di lutto cittadino a Isili, affidando a Facebook un messaggio di cordoglio per il concittadino: “Questo è uno dei giorni più cupi che la nostra comunità si trova ad affrontare – scrive in un post – Ci ha lasciato il nostro caro amico Fabio, non riesco tuttora ad accettare quello che è accaduto”. Numerosi i messaggi di cordoglio da parte degli amici e conoscenti sul profilo social di Lecis.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mirko Bertuccioli, il cantante “Zagor” dei Camillas. Il ricordo dello Stato Sociale e di Bugo: “Un amico, abbiamo un buco nel petto”

next
Articolo Successivo

Monsignor D’Alise, il mite pastore di Caserta che accolse il Papa due volte in tre giorni

next