Due bambini e una donna sono morti al largo di Creta in un naufragio di un barcone carico di migranti che si è capovolto a causa di forti venti: lo riferisce la Guardia costiera greca, precisando di essere riuscita a trarre in salvo 53 persone.

Un uomo che affermava di essere un passeggero ha allertato le autorità per telefono dicendo che 16 persone erano sulla nave che è affondata “a causa dei forti venti”. Alla ricerca hanno preso parte una fregata della marina greca e un elicottero dell’aeronautica militare, due navi della guardia costiera e tre navi mercantili. I corpi sono stati trovati a 12 miglia nautiche (14 miglia) dalla costa orientale di Creta. Nessuna indicazione da dove salpasse la nave, quanto fosse grande o dove fosse diretta: le autorità stanno ancora accertando la nazionalità dei sopravvissuti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Trump va in California per gli incendi e dice: “Il clima diventerà più freddo, la scienza non lo sa realmente”

next
Articolo Successivo

Prima foto di Alexei Navalny dopo l’avvelenamento. Lui: “Respiro da solo”. E annuncia di voler tornare in Russia

next