Due bambini e una donna sono morti al largo di Creta in un naufragio di un barcone carico di migranti che si è capovolto a causa di forti venti: lo riferisce la Guardia costiera greca, precisando di essere riuscita a trarre in salvo 53 persone.

Un uomo che affermava di essere un passeggero ha allertato le autorità per telefono dicendo che 16 persone erano sulla nave che è affondata “a causa dei forti venti”. Alla ricerca hanno preso parte una fregata della marina greca e un elicottero dell’aeronautica militare, due navi della guardia costiera e tre navi mercantili. I corpi sono stati trovati a 12 miglia nautiche (14 miglia) dalla costa orientale di Creta. Nessuna indicazione da dove salpasse la nave, quanto fosse grande o dove fosse diretta: le autorità stanno ancora accertando la nazionalità dei sopravvissuti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Trump va in California per gli incendi e dice: “Il clima diventerà più freddo, la scienza non lo sa realmente”

next
Articolo Successivo

Prima foto di Alexei Navalny dopo l’avvelenamento. Lui: “Respiro da solo”. E annuncia di voler tornare in Russia

next