Nel mondo si sfiorano i 20 milioni di casi di coronvirus: 19.862.599 per l’esattezza, secondo gli ultimi dati diffusi dalla John Hopkins University, e 727.353 morti in totale. Un quarto dei casi è concentrato negli Stati Uniti, che superano i 5 milioni di contagi: i funzionari sanitari ritengono però che per ogni caso segnalato ci siano circa 10 volte più persone infette, a causa dei limiti ai test e dell’elevato numero di infezioni lievi non segnalate o non riconosciute. Solo nelle ultime 24 sono stati registrati 47mila nuovi positivi.

Europa – La ripresa dei contagi da coronavirus in Spagna ha fatto più che quadruplicare i ricoveri in un mese. Se all’inizio di luglio c’erano 150 persone in ospedale, venerdì erano arrivate a 677, scrive oggi El Pais.
La ripresa dei ricoveri avviene mentre l’incidenza del contagio è salita di otto volte. Il primo luglio era di 10 casi ogni 100mila abitanti, ora è arrivato a 79,8. Gli ospedali, scrive il quotidiano, si stanno preparando a un possibile peggioramento nelle prossime settimane: alcuni hanno aperto nuovi reparti Covid-19, altri stanno predisponendo la riduzione delle ferie di medici e infermieri. Tutti hanno pronti piani di emergenza per sospendere l’attività ordinaria e poter disporre di maggiori posti letto per i malati Covid.

In Germania si inizia a tornare sui banchi: primo giorno di scuola a Berlino. Riaperti anche asili infantili e nidi. Caduto l’obbligo della distanza, le classi tornano al completo e per tutta la giornata scolastica. I bambini hanno l’obbligo di portare la mascherina protettiva soltanto fuori dalle loro aule, ma su questo punto la discussione è aperta.

India – Il Paese, che ha il terzo maggior numero di casi al mondo dopo Stati Uniti e Brasile: ha registrato più di 60mila casi di virus al giorno negli ultimi quattro giorni e più infezioni di qualsiasi altro Paese al mondo per sei giorni consecutivi. Da metà giugno in poi, i contagi hanno viaggiato con una media di circa 50mila nuovi casi quotidiani. Le infezioni in India rimangono concentrate in 10 stati che contribuiscono quasi all’80% dei nuovi positivi, e il Ministero della Salute ha avvertito che i numero rischiano di peggiorare nel corso del prossimo mese, quando verranno eseguiti test su larga scala nel Paese.

Russia – Quarta al mondo per numero di contagi, ha superato i 15mila morti per Covid-19. Stando ai dati ufficiali pubblicati dal centro operativo anticoronavirus, nelle ultime 24 ore si sono registrati 5.118 nuovi casi e 70 decessi. Il totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia sale così a 892.654.

Anche in Australia, sebbene sia stata toccata solo parzialmente dal coronavirus, i contagi hanno raggiunto il record: nello Stato australiano di Victoria sono morte 19 persone per Covid, il numero più alto dall’inizio della pandemia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Hong Kong, arrestato il magnate dell’editoria Jimmy Lai: è accusato di aver violato la nuova legge sulla sicurezza

next
Articolo Successivo

Bielorussia, scontri tra polizia e manifestanti dell’opposizione dopo la vittoria schiacciante di Lukashenko. Almeno un morto e dozzine di feriti

next