“Sono stato accusato di essere anti-militarista per aver speso almeno due anni lavorando a difesa della salute dei militari”. Così Giampiero Scanu, ex presidente della commissione parlamentare di inchiesta sull’uranio impoverito e sulle malattie dei soldati impiegati in missioni e sulle resistenze delle forze armate, a Sono le Venti, il programma di Peter Gomez in onda sul Nove. Secondo Scanu, non ricandidato dopo il lavoro fatto in Commissione, “in questa legislatura si sta insabbiando tutto”. “Chi ha fatto le liste – spiega – è stato Renzi. Certo è che i miei rapporti con il partito si sono ridotti allo zero”. Ecco la terza parte dell’inchiesta di Sono le Venti (Nove).

SONO LE VENTI, il nuovo programma di Peter Gomez, è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia e sarà disponibile anche su Dplay (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play) e su sito www.iloft.it e app di Loft. Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 149 e Tivùsat Canale 9.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Milano, tornano le piazze tra proteste contro la Regione e rivendicazioni sociali: tre eventi dal Duomo a Palazzo Lombardia

next
Articolo Successivo

Alex Zanardi, Manuel Bortuzzo: “Riprenderà la vita con la stessa fame. Io e lui siamo benedetti a essere qua”

next