“In Parlamento due o massimo tre mandati sono il massimo da concedere. Un sindaco per rimettere in sesto una grande città ha bisogno di 10 anni”. Così Marco Travaglio nel suo intervento settimanale ad ‘Accordi&Disaccordi’, il talk politico condotto da Andrea Scanzi e Luca Sommi in onda tutti i venerdì alle 22.45 su Nove in merito alla regola del doppio mandato in discussione all’interno del Movimento Cinque stelle. “L’importante è che resti una regola: che siano due o tre i mandati, basta che non si apra al professionismo della politica. Nel senso, la politica la devono fare persone esperte, ma dopo due o massimo tre mandati in Parlamento puoi fare politica standone fuori – ha detto il direttore de Il Fatto Quotidiano – Io non sopporto di vedere gente che è lì da sette od otto legislature, e ce ne sono. Il discorso degli amministratori è assolutamente sacrosanto. Io mi sono sempre domandato: se tu eleggi un sindaco e quel sindaco è una carica che prevede due mandati e di solito tra l’altro tu il sindaco lo eleggi in città devastate, dal punto di vista etico e amministrativo a Roma, dal punto di vista finanziario a Torino e Livorno, un mandato non basta per rimetterle in piedi. Un sindaco in cinque anni non può cambiare le sorti di una città, lo può fare soltanto in dieci”, ha concluso il giornalista.

‘Accordi&Disaccordi’ è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia ed è disponibile anche su Dplay (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play). Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, Sky Canale 145 e Tivùsat Canale 9.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

PADRINI FONDATORI

di Marco Lillo e Marco Travaglio 15€ Acquista
Articolo Precedente

Governo, Di Battista ad Accordi&Disaccordi (Nove): “Conte? Risorsa per il M5S. Durante pandemia si è comportato da uomo di Stato”

next
Articolo Successivo

Governo, Marco Lillo a Punto Esclamativo (Loft): “Nessuno nella maggioranza ha interesse a far cadere Conte e tornare al voto. Neanche Renzi”

next