“Per la mia storia è un punto fondamentale e mi riferisco all’articolo 110 bis. Da oggi gli invisibili saranno meno invisibili. Da oggi vince lo Stato perché è più forte della criminalità e del caporalato“. A dirlo, trattenendo a stento le lacrime, è la ministra all’Agricoltura, Teresa Bellanova, in conferenza stampa a Palazzo Chigi per la presentazione del decreto Rilancio insieme al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Bellanova ha avuto un passato da bracciante e da sindacalista ed è stata la promotrice del progetto di regolarizzazione dei lavoratori stranieri nel settore primario.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Decreto Rilancio, la conferenza stampa col presidente del Consiglio Conte: la diretta

next
Articolo Successivo

Dl Rilancio, Conte: “Non ci sono sfuggiti i ritardi, ma vogliamo rimediare con questo decreto”

next