“Oggi è impossibile definire una data certa perché dobbiamo almeno verificare come reagirà la curva dei contagi nelle prossime due settimane, dal momento che solo due giorni fa il Paese ha avviato la graduale fase di riapertura”. Lo ha detto il ministro per le Politiche giovanili e lo sport, Vincenzo Spadafora, durante il question time alla Camera, in merito alla ripresa dei campionati di calcio.”L’idea di definire ora e subito la data di ripresa dei campionati di calcio – ha spiegato – contrasta con l’esigenza di definire i passi sulla base dell’andamento dei dati. Ricordo che finora in Europa le uniche date certe sono quelle dei Paesi che hanno deciso di bloccare i campionati, di bloccarli per sempre, ed è notizia di poco fa – ha concluso Spadafora – che anche l’Inghilterra, che sembra la più pronta a riprendere, ha rinviato di un’altra settimana la decisione di riprendere gli allenamenti”

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lavoratori stranieri, Bellanova: “Regolarizzarli è una battaglia per la legalità. La proposta non porta consenso perché non votano”

next
Articolo Successivo

Carceri, Bonafede alla Camera: “Nel giugno del 2018 non ci fu alcuna interferenza nella nomina del capo del Dap. Nient’altro da dire”

next