Mascherine, tricolore e distanza di sicurezza. Così i parlamentari di Fratelli d’Italia, una settantina in tutto, insieme alla leader del partito Giorgia Meloni, hanno manifestato davanti a palazzo Chigi. Nel mirino le misure decise dal governo per la cosiddetta Fase 2. Alcuni di loro hanno sventolato anche le bandiere con il tricolore. “Vogliamo sapere perché si parla di decreto aprile quando aprile é finito e siamo al 28 e la cassa integrazione non è stata ancora pagata – ha detto Giorgia Melon – Siamo qui per dare voce al silenzio di tanti, al silenzio degli innocenti”. Tutti gli esponenti di Fdi hanno alzato dei cartelli, uno per ogni categoria e con su scritto “il silenzio degli innocenti“. Quella di Fratelli d’Italia è la prima manifestazione di piazza da quando è iniziata l’emergenza. Salvini l’aveva evocata sabato sera salvo poi fare dietrofront poche ore dopo. Ora è tra coloro che criticano Meloni per la scelta della piazza e non è l’unico. Alcuni ipotizzano sanzioni, mentre c’è chi mette i guardia dal “rischio emulazione”

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Fratelli d’Italia protesta davanti a Palazzo Chigi. Flash mob “distanziato” con mascherine tricolore

next
Articolo Successivo

Coronavirus, Conte: “Mi dispiace che alcuni siano delusi. Non godo a tenere il Paese ancora limitato, ma per ora dobbiamo procedere così”

next