“Capisco che si potrebbe reagire negativamente ma ci vorrà tempo. Nelle prossime settimane, nei prossimi mesi dobbiamo far ripartire il Paese“. Così il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, durante la conferenza stampa in cui ha annunciato in piano per la fase due. “Dobbiamo scacciare via la rabbia, il risentimento e cercare di fare il meglio per consentire la ripresa – ha detto Conte, spiegando che – ci aspetta una sfida dura, dobbiamo rimboccarci le maniche. Non mi tiro indietro, ora servono le riforme per ripartire”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Conte: “Fisseremo a 50 centesimi il prezzo per le mascherine chirurgiche”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, no alle messe: i vescovi contro il governo. “Libertà di culto violata”. Palazzo Chigi: “Protocolli già nei prossimi giorni”

next