La vicepremier cinese Sun Chunlan, in visita a Wuhan, è stata duramente criticata dai cittadini chiusi in casa a causa del coronavirus. L’alto funzionario era arrivata nella città per ispezionare il lavoro di un comitato di quartiere, incaricato di prendersi cura dei residenti in quarantena. Gli abitanti dalle finestre hanno urlato “falso, falso, è tutto falso”, riferendosi proprio agli aiuti che non sarebbero arrivati. I video pubblicati online mostrano Sun e una delegazione camminare mentre i residenti gridano dalle finestre.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Migranti siriani in Grecia, oggi come ieri ce ne laviamo le mani

next
Articolo Successivo

Coronavirus, negli Stati Uniti la paura svuota Seattle. Un residente: “Sembra una città fantasma”. Le immagini

next