Scappavano dai carabinieri e, con la loro auto, si sono ribaltati dopo aver centrato un palo della luce: l’incidente stradale è avvenuto questa mattina intorno alle 5 in provincia di Bergamo. Morto sul colpo uno dei quattro ragazzi a bordo, Matteo Simonetti, di 27 anni. Il suo corpo è stato portato all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, a disposizione del magistrato.

La macchina, con a bordo quattro ragazzi di Sellero, in Valcamonica, viaggiava lungo via Nazionale quando ha incrociato una pattuglia ha intimato l’alt: a quel punto l’auto ha fatto inversione ed è scappata inseguita dai carabinieri, finendo contro un palo della luce. L’auto si è ribaltata: per soccorrere i feriti è intervenuto anche un elicottero che ha portato il più grave di loro, con un trauma cranico, agli Ospedali Civili di Brescia. Gli altri due sono stati portati agli ospedali di Esine e di Lovere: le loro condizioni non destano preoccupazione. Sul posto i vigili del fuoco di Bergamo e i sanitari del 118.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Aborto, l’obiezione di coscienza è un’invasione di campo (e una violazione della legge)

next