Allagamenti diffusi in città, in particolare concentrati sul ponente genovese e sulla Val Polcevera a Genova, e poi strade chiuse e decine di interventi dei vigili del fuoco. Sono ore di apprensione in Liguria che, sotto una pioggia torrenziale dalla mezzanotte di ieri quando è scattata l’allerta rossa, ha visto cadere quantitativi record di pioggia, che hanno toccato i 193 millimetri in 3 ore dai rilevatori della zona di Sampierdarena Fiumara. La zona più colpita dalle precipitazioni è stata la Val Polcevera, a Genova, dov’è esondato il rio Fegino invadendo d’acqua le strade e trascinando con se auto ferme in sosta e bidoni. In mattinata le piogge si sono spostate sul ponente genovese, tra i comuni di Arenzano e Cogoleto, dove insistono da almeno un’ora. La criticità maggiori si sono registrate a Bolzaneto, Rivarolo, Sampierdarena, Cornigliano e Borzoli. Nel sottopasso di Brin, allagato per le forti piogge, nella notte sono stati soccorsi dai sommozzatori dei vigili del fuoco alcuni automobilisti che transitavano con le auto. Intanto l’allerta meteo rossa nel centro ponente della Regione Liguria è stata prolungata fino a domani

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bologna, nascondeva droga in confezioni di caramelle: donna di 73 anni fermata in aeroporto

next
Articolo Successivo

Sardine, prof a studenti: “Se vi becco con loro renderò vostra vita un inferno”. Fioramonti: “Verifica fatti e docente sospeso”. Lui si scusa

next