Grazie all’invenzione di Alaina Gassler, 14enne di West Grove, in Pennsylvania, i punti ciechi creati dalla carrozzeria dell’auto potrebbero non essere più un problema. La ragazza ha installato una webcam sulla parte di carrozzeria che a volte non ci permette di vedere ciò che succede fuori dalla vettura mentre guidiamo. Ciò che viene registrato dalla telecamera, poi, viene proiettato sulla parte interna del montante. Gassler, grazie al suo progetto, ha vinto il Samueli Foundation Prize (25mila dollari).

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Dalla California a Lucca: l’esport made in Italy protagonista del weekend

next
Articolo Successivo

Case intelligenti che aiutano anziani e ai disabili grazie al progetto Listen dell’UE

next