Protagonista di un interessante show match alla ESL Vodafone Arena, allestita all’interno del padiglione esports della Milan Games Week, Riccardo “Reynor” Romiti è uno dei volti più conosciuti del circuito mondiale di Starcraft II, l’RTS di Blizzard, nonostante sia solamente alla sua seconda stagione da professionista, la prima a cui ha potuto prendere parte fin dall’inizio.

A seguito del match vinto contro il tedesco Showtime, ci siamo seduti con il 17enne toscano per una breve intervista sul suo ultimo anno competitivo, sulla sua preparazione in vista del mondiale in partenza il 24 Ottobre, sul rapporto con la famiglia e sulla sua vita al di fuori di Starcraft II.

Fonte immagini di gioco: ESL Italia / ProGaming
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Robot morbido che si muove come un verme potrebbe rivoluzionare gli indumenti indossabili

prev
Articolo Successivo

Apple Watch Serie 5, lo smartwatch con schermo sempre acceso, bussola e chiamata d’emergenza automatica

next