“Dobbiamo riprendere in mano quello che il Parlamento ha proposto al Consiglio nel dicembre che è la di riforma del trattato di Dublino“. Lo ha detto il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, che poi ha invitato i governi europei a mettere la questione all’ordine del giorno del Consiglio: “La mettano in agenda, la tirino fuori dai cassetti”. Perché “abbiamo bisogno di politiche che mettano l’Europa nella possibilità di avere responsabilità e di affrontare non su base volontaristica questo problema”, ha aggiunto. “Dobbiamo interrompere il modo scellerato di non affrontare le questioni e di prendercela con la povera gente. È intollerabile”, ha concluso Sassoli.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Regione Lazio e Campidoglio, Pd e M5s provano a replicare lo schema che ha portato al Conte 2

prev
Articolo Successivo

Migranti, Palazzo Chigi dopo il vertice coi ministri: “Sì a redistribuzione in Ue per chi è a bordo di Ocean Viking”

next