Il soccorso alpino sta intervenendo sul massiccio del Marguareis, nella zona di Cuneo, per uno speleologo francese in difficoltà, intrappolato in una cavità a 300 metri di profondità. Si tratta della grotta Fiat Lux. A Briga Alta stanno convergendo le delegazioni di soccorso di Piemonte, Liguria e Toscana, insieme alla commissione di tecnici di disostruzione, necessari visti i tratti particolarmente stretti della cavità.

Le condizioni dello speleologo non sono state rese note. Nel salvataggio è stato impiegato anche un elicottero per permettere ai sanitari specializzati in soccorso medicalizzato di raggiungere l’ingresso della grotta. L’area carsica del Marguareis comprende circa 50 chilometri di grotte, in parte ancora da scoprire, attira ogni anno esploratori da tutta Europa. Ad agosto si calano in media nelle cavità fra le 100 e le 150 persone. Gli incidenti non sono rari.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Alain Delon, l’attore 83enne ha avuto un ictus e un’emorragia celebrale. Ora è ricoverato in Svizzera

next
Articolo Successivo

Roma, l’omicidio di Diabolik Piscitelli ha interrotto la pax imposta da Carminati. Investigatori: “Si rischia escalation di sangue”

next