Nuovo contratto aziendale per gli 11.430 dipendenti di Luxottica. L’accordo è stato firmato dai vertici della società fondata da Leonardo Del Vecchio, dai sindacati di categoria Filctem, Femca e Uiltec e dalle Rsu del gruppo. Tra i punti più importanti la stabilizzazione a tempo indeterminato, a partire dal mese di luglio, di 1.150 lavoratori somministrati. In più sono previsti l’introduzione di un nuovo orario flessibile per coprire i picchi di produzione al quale possono aderire tutti i dipendenti, azionariato diffuso, rafforzamento di una politica di premi a obiettivi che vede un sempre maggior coinvolgimento dei lavoratori con un bonus massimo di 3.000 euro e la costituzione del Comitato aziendale europeo, un organismo di rappresentanza dei dipendenti che può essere creato solo nelle multinazionali.

Le assunzioni che partono dal prossimo luglio sono rese possibili dall’inserimento di nuovi contratti di ‘part time incentivato a otto ore nei sette mesi di maggiore attività, e a sei ore nel rimanente periodo dell’anno. Su base volontaria, ogni dipendente già in forza al gruppo potrà aderire al nuovo orario di lavoro flessibile mantenendo il posto fisso e sostanzialmente invariata la propria busta paga.

“Il rinnovo – spiegano le segreterie nazionali – è avvenuto in un contesto caratterizzato da almeno due elementi di assoluta novità: il processo di fusione fra Luxottica ed Essilor, che ha dato vita al più grande gruppo mondiale dell’occhialeria, ed il massiccio ingresso in azienda di nuove tecnologie che determinano l’esigenza di una diversa organizzazione del lavoro”. L’accordo, a decorrere dal 21 giugno 2019 al 20 giugno 2022, integra il contratto nazionale dell’occhialeria con misure che riguardano non solo gli aspetti economici, ma anche l’organizzazione del lavoro e la partecipazione diretta dei dipendenti alla vita aziendale tramite specifici comitati, nuovi strumenti digitali e un piano di azionariato diffuso che darà la possibilità ai dipendenti di acquistare azioni di EssilorLuxottica.

Tra le novità anche l’avvio del Comitato di Partecipazione di Alto Livello, destinato ad approfondire le dinamiche di settore e l’andamento dell’azienda, e il Comitato Aziendale Europeo, che avvierà i contatti con l’analogo organismo presente in Essilor. Per quanto riguarda la digitalizzazione, Luxottica introdurrà entro luglio in tutti gli stabilimenti italiani una piattaforma online a disposizione dei lavoratori per consultare la busta paga e gestire in autonomia i dati personali e le presenze. Mentre dal punto di vista economico il nuovo contratto aggiorna gli indicatori individuati nel precedente accordo cui legare il sistema variabile di incentivazione, che d’ora in poi, oltre ai tradizionali indicatori produttivi, terrà anche conto degli effettivi miglioramenti dei risultati in termini di servizio ai clienti e di qualità e sostenibilità ambientale delle produzioni, al fine di incentivare la riduzione di sprechi, scarti e consumi energetici.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Navigator, direttore Aspal Sardegna: “Rischiano di prendere schiaffoni, non hanno professionalità adatta”

prev
Articolo Successivo

Blutec, firmato l’accordo per prolungare fino a dicembre gli ammortizzatori sociali

next