“Il part-time involontario penalizza le donne, mentre il tasso di occupazione si è addirittura ridotto per le 25-49enni che hanno figli tra 0 e 2 anni. A riprova che la partecipazione delle donne al mercato del lavoro è fortemente condizionata dal ruolo svolto in famiglia”. A dirlo il presidente dell’Istat, Gian Carlo Blangiardo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

G20, cosa serve all’Italia per contare di più tra i grandi paesi

next
Articolo Successivo

Libra, la moneta di Zuckerberg renderà superflue le banche. Ma loro non se ne sono accorte

next