Watch Dogs Legion e The Division 2 sono alcuni dei nuovi videogiochi presentato da Ubisoft all’E3 2019 di Los Angeles. Il primo protagonista dell’evento è stato proprio Watch Dogs Legion, il terzo capitolo della saga hacker nata nel 2014, ambientato in una Londra distopica. La città è sconvolta da uno scontro continuo tra le forze governative e diversi gruppi di estremisti; a cercare di salvare i cittadini è il celebre gruppo di hacker DedSec, più unito e numeroso che mai.

I giocatori vestiranno i panni di cittadini londinesi con diverse caratteristiche, abilità e persino con differenti animazioni. È possibile utilizzare un giocatore di calcio, un’atleta, una gentile vecchietta con il passato da assassina, oppure un esperto informatico. Sarà presente inoltre una meccanica di permadeath che obbligherà a portare particolare attenzione alla vita dei personaggi, pena l’impossibilità di poterli impersonare nuovamente. Vi saranno poi gli immancabili droni, che renderanno ancora più difficile aggirarsi tra i vicoli della bellissima Londra. Il gioco uscirà il 6 marzo 2020 su PlayStation 4, Xbox One, PC e Google Stadia.

 

Altro titolo molto atteso è Ghost Recon Breakpoint, il gioco dei fantasmi. È uno dei titoli di punta di Ubisoft per il prossimo periodo e racconta di un possibile prossimo futuro in cui la società Skell Technology ha creato delle Intelligenze Artificiali e dei droni completamente automatizzati. Come spesso accade, però, tali tecnologie si sono presto rivelate delle minacce, soprattutto sull’isola Aurora, nell’Oceano Pacifico. Nei panni di un membro della squadra Nomad, i giocatori saranno spediti all’esplorazione della pericolosa isola, dove ci sarà un gran numero di agguerriti avversari. ll trailer mostra la situazione sull’isola. Una minaccia che, a quanto pare, sarà decisamente palpabile. La data di uscita è fissata per il 4 ottobre 2019 su Xbox One, PS4 e PC.

 

La presentazione si è movimentata quand’è arrivato il momento dei tre episodi che accompagneranno gli aggiornamenti di The Division 2. Il primo sarà esterno alle mura della città di Washington, il secondo sarà dedicato al Pentagono e verrà aggiunto anche il nuovo raid. Infine, l’episodio tre è quello sicuramente più interessante, visto che ci riporterà a New York, l’ambientazione del primo capitolo. Confermato anche il film su The Division, uscirà su Netflix con attori dal calibro di Jessica Chastain e Jake Gyllenhaal.

A concludere la conferenza sono state due nuove IP, Roller Champions e Gods & Monsters. Il primo è un videogioco a squadre in cui bisogna segnare dei punti con una palla: ricorda vagamente un evoluzione di Speedball visto che sono presenti anche degli attacchi ad attacco ravvicinato. Gods & Monsters è invece un gioco sviluppato da Ubisoft Quebec, coloro che hanno lavorato ad Assassin’s Creed Odyssey.

Era da quattro anni che lavoravano a questo progetto che ancora deve essere giustamente approfondito. Artisticamente è fortemente ispirato a Zelda, ma da quel che si è intuito i mostri saranno da uccidere in una maniera simile a quanto visto in Shadow of the Colossus.

 

Chiude l’evento la conferma del negozio virtuale di giochi: si chiama Ubisoft Uplay+ e consentirà di scaricare oltre 100 giochi su PC. Il costo è di 14,99 dollari al mese, non è chiaro se in Europa si applicherà un cambio alla pari. La sottoscrizione comprenderà tutti i giochi Ubisoft, le uscite al day one degli stessi come Ghost Recon Breakpoint o Watch Dogs Legion e tutti i DLC, oltre a una serie di altri titoli. Può essere definito come il reale concorrente di Xbox Game Pass per PC.

 

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Square Enix presenta all’E3 2019 il nuovo Final Fantasy e l’atteso Marvel’s Avenger

prev
Articolo Successivo

Smartphone, della loro intensa vita notturna sappiamo poco o niente. Ecco come difendersi

next