Le telecamere dei carabinieri li hanno ripresi “anche mentre spaccavano bottiglie di vetro in testa ai giovani clienti”a cui vendevano hashish e marijuana “tra i vicoli del centro storico, all’uscita di scuola o all’ora dell’aperitivo“, come spiegano gli investigatori. È la banda di spacciatori gambiani e nigeriani arrestata questa mattina nell’operazione ‘Piazza Pulita‘ condotta da oltre cento militari dell’Arma con l’aiuto di un elicottero e di unità cinofile. Oltre agli arresti, anche perquisizioni nelle case abbandonate utilizzate dai trafficanti per nascondere la droga: dosi di hashish e marijuana sono state sequestrate.

Gli arresti, eseguiti sulla base di un fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura di Agrigento, si sono resi necessari, spiegano gli investigatori, “anche a seguito delle forti tensioni che si erano registrate nel centro storico tra la onesta e operosa comunità di senegalesi e gli spacciatori, ritenuti responsabili di un insostenibile stato di degrado tra i vicoli della città”. La banda di trafficanti di droga arrestata all’alba “spacciava a cielo aperto” e “agiva con grande violenza“, sottolineano infatti gli inquirenti, raccontando delle bottiglie spaccate in testa ai clienti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Air France, Ingroia: “Io come Assange, vittima di uso pretestuoso della sicurezza. È stata banale lite con steward”

next
Articolo Successivo

Roma, lite tra due clochard: ‘Accoltellato perché aveva crocifisso’. Salvini scrive a prefetti, M5s: ‘Non basta, rimpatri fermi’

next