Era attesa, anche in Italia, dopo le polemiche per quella sul terremoto nel Centro-Italia e sul crollo del ponte Morandi di Genova. E puntuale la satira è arrivata anche quando a collassare è stata la cattedrale di Notre-Dame, simbolo di Parigi e dell’intera Francia. Il settimanale satirico Charlie Hebdo ironizza sul rogo che ha devastato il capolavoro gotico con una copertina che ritrae Emmanuel Macron con la cattedrale in fiamme sulla testa. Nel disegno, si vede la faccia del presidente con un sorriso crudele e le torri di Notre-Dame in testa come una corona. Le fiamme si alzano e Macron dice “Riforme: io comincio dalla struttura”, intesa come la charpente della cattedrale, ovvero l’intelaiatura in legno che sosteneva la cupola, totalmente distrutta dall’incendio. Lunedì, infatti, era in programma l’annuncio del piano di riforme volute dall’Eliseo, rimandato a causa dell’incidente a Notre-Dame.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Incendio Notre-Dame, iniziata la raccolta fondi. Dalle istituzioni ai big del lusso: Kering e Lvmh offrono 300 milioni

prev
Articolo Successivo

Rogo Notre-Dame, la corsa contro il tempo dei Vigili del fuoco per salvare la cattedrale. Il video ripreso in soggettiva

next