“Ogni giorno è un ricominciamento: definirei così l’ultimo anno politico del nostro Paese – così Gustavo Zagrebelsky, presidente di Biennale Democrazia, manifestazione culturale di Torino – Quest’anno sarà la quinta edizione di Biennale Democrazia. La serata inaugurale sarà dedicata a una lettura di passi dei Sommersi e Salvati di Primo Levi, di cui festeggiamo il centenario della nascita. Queste ricorrenze hanno spesso un sapore formale, ma in questo caso è un modo per mantenere vivo un riferimento ideale. La nostra è stata una scelta motivata dall’esigenza di tenere i fili di continuità di qualcosa di nobile da mantenere vivo nel nostro Paese. Il programma è intorno al Visibile e all’Invisibile: noi guardiamo tante cose ma ne vediamo molto poche” ha detto il giurista.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tav, Conte: “Decisione entro venerdì, stiamo sviscerando l’analisi costi-benefici. Il governo non cade”

next
Articolo Successivo

Camera, Businarolo (M5s) guiderà la commissione Giustizia al posto della Sarti. Fu relatrice del ddl Anticorruzione

next